Asl Vco – Funghi da zone a rischio – precauzioni nel consumo

ll Direttore SIAN Dott. Paolo Ferrari ed il Responsabile del Centro Micologico Dott. Dimitri Gioffi, come già espresso in più occasioni in convegni, incontri e anche trasmissioni televisive, ribadiscono il consiglio di non consumare funghi raccolti in prossimità di strade, zone industriali, zone a rischio (es. discariche, ecc.) e soprattutto nelle aiuole cittadine.
Infatti i funghi, nutrendosi per assorbimento, rischiano di assorbire metalli pesanti.


Nel corso dell’abituale attività di controllo sul territorio un campione conoscitivo di funghi raccolto in un’aiuola di Verbania ha evidenziato valori di livello di Cadmio superiori a quanto previsto dalla normativa (0,12mg/Kg rispetto ad un massimo di 0,05mg/Kg).


Per questo motivo si consiglia di non raccogliere e/o consumare funghi provenienti dai siti sopra descritti.