Borsa di studio annuale donata all’Oncologia del Santa Maria Nuova

Grazie all’Associazione “Il giorno dopo” si aggiunge una possibilità di approfondire l’effetto dei farmaci innovativi sulle donne in attesa di intervento

Una borsa di studio annuale è stata donata alla Struttura di Oncologia del Santa Maria Nuova dall’associazione “Il giorno dopo” per approfondire le possibilità di trattamento pre-operatorio dei tumori mammari con nuove terapie immunologiche.
La donazione è stata formalizzata nei giorni scorsi al 4° piano del CORE alla presenza dell’oncologo responsabile della Breast unit aziendale Giancarlo Bisagni, del direttore amministrativo del presidio ospedaliero Barbara Monte e della presidente dell’associazione Cinzia Gimelli, accompagnata dai soci Francesca Farioli e Gianni Taglini.

Sono oltre 500 all’anno i nuovi casi di tumore al seno nella provincia di Reggio Emilia. Il dato conferma il trend generale che colloca questa in cima alla lista delle patologie femminili.
Le conoscenze acquisite nel corso degli ultimi decenni sulla biologia di questo specifico tumore, grazie allo sviluppo della ricerca clinica, hanno permesso di elaborare farmaci innovativi e nuove strategie terapeutiche. Gli studi più recenti sono focalizzati sul ruolo del sistema immunitario, in particolare sulla sua capacità di bloccare la malattia e riconoscere come estranee le cellule malate, sino a indurre la loro distruzione. A questo approccio è ispirata la nuova generazione di farmaci, impiegati nei trattamenti pre-operatori e post-operatori, il cui obiettivo è incentivare il potenziamento del sistema immunitario a scapito del progredire della malattia.

Nata nel 2016, l’associazione “Il giorno dopo” offre prestazioni dirette, personali e gratuite dei propri aderenti nei settori dell’assistenza sociale e sanitaria, formazione e beneficenza per il perseguimento di scopi di solidarietà.

http://www.ilgiornodopocore.com