“Cardiologie Aperte”, domenica 18 febbraio screening gratuiti

“Cardiologie Aperte” domenica 18 febbraio al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo né Monti.
Il consueto appuntamento annuale, che coinvolge oltre 200 cardiologie distribuite in tutta Italia, si svolge nell’ambito della Campagna Nazionale 2018 per la prevenzione delle malattie cardiovascolari promossa dalla Fondazione “Per il Tuo cuore” onlus e da “ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri”.
Gli ospedali coinvolti apriranno gratuitamente le porte al cittadino al fine di sensibilizzare la popolazione sul tema della prevenzione cardiovascolare. Anche quest’anno l’Azienda Usl – Irccs di Reggio Emilia ha aderito all’iniziativa su diverse sedi. Domenica si replica in città e in montagna dopo il successo del “Porte aperte” in Cardiologia dell’11 febbraio scorso a Guastalla. All’ospedale Civile nell’occasione sono stati eseguiti controlli su glicemia, pressione arteriosa e colesterolo, Ecg e colloqui con lo specialista cardiologo in 84 cittadini ed è stato trovato e preso in carico per valutare una terapia anticoagulante orale un paziente con fibrillazione atriale asintomatico.
Domenica 18 all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dalle ore 8.30 alle ore 12.30 il reparto di Cardiologia sarà aperto al pubblico per la valutazione e la stratificazione del rischio cardiovascolare, l’effettuazione dell’Ecg e un colloquio con un cardiologo. Dalle ore 9 a mezzogiorno il Centro di Riabilitazione Cardiologica dell’Ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti, in collaborazione con l’Associazione di Volontariato per la lotta alle malattie cardiovascolari “Il Cuore della Montagna”, ha in programma l’iniziativa “La Domenica con ….il Villaggio” che prevede l’illustrazione alla popolazione dei principali fattori di rischio cardiovascolare e dei vari aspetti della patologia cardiovascolare e delle sue diverse manifestazioni. É prevista la misurazione gratuita di colesterolemia totale, pressione arteriosa, frequenza cardiaca, BMI e il calcolo del “Rischio cardiovascolare” con l’ausilio delle “Carte del Rischio”. Inoltre, nell’ambito della campagna educazionale del “Rischio Evitabile” in pazienti con Sindrome Coronarica Acuta, sarà svolta attività di sensibilizzazione della popolazione all’attivazione immediata del 118 in caso di dolore toracico.