Celiachia, dall’ASP Ragusa la formazione degli operatori

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa, al fine di consentire una normale vita sociale ai soggetti allergici, comprese le persone celiache, anche fuori casa, organizza corsi di formazione per fornire agli operatori della ristorazione pubblica e collettiva corrette informazioni sulla dieta corretta, variegata ed equilibrata.

Grazie al SIAN aziendale – Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione – in collaborazione con l’istituto Galileo Ferraris di Ragusa e l’AIC – Associazione Italiana Celiachia -, per il 2018 sono stati programmati 3 corsi “gratuiti”, di formazione ed aggiornamento professionale della durata di 6 ore, con una parte teorica e una parte pratica.
I corsi si terranno il 27 aprile, 8 maggio e 24 maggio p.v. dalle ore 10:30 alle ore 17.00 presso l’Istituto Galileo Ferraris in Via Tommaseo 5 – Ragusa.

Obiettivo dei corsi è fornire agli OSA gli elementi conoscitivi essenziali della patologia e dei rischi per i celiaci connessi ad una alimentazione contenente glutine; gli elementi per gestire il controllo dei rischi con una corretta applicazione dei principi dell’autocontrollo secondo la logica dell’HACCP; la sensibilizzazione verso la scoperta di una gastronomia costituita da piatti semplici e sani; la valorizzazione dei cibi non processati, la comprensione della loro etichettatura, l’abbandono del cosiddetto cibo spazzatura e la riscoperta della tradizione del “fare da e per sé” piatti semplici e genuini, utilizzando le tante materie prime naturalmente “prive di glutine”.

Gli operatori della ristorazione collettiva (mense scolastiche, ospedaliere, aziendali, ecc.), della ristorazione pubblica (ristoranti, pizzerie, bar, bed & breakfast, alberghi, grande distribuzione ecc.) del settore artigianale (gastronomie, gelaterie, laboratori artigianali, panifici, macellerie, ecc.) e gli studenti del IV e V anno degli Istituti alberghieri che fossero interessati a partecipare alle edizioni sopra indicate, possono inoltrare la domanda allegata, debitamente compilata, all’indirizzo e-mail: marinella.ricci@asp.rg.it e corsisian@libero.it.