Disabilità e minori: due nuovi ambulatori a Cagliari

Due nuovi centri che prestano una particolare attenzione al tema della disabilità in tutti i suoi aspetti: martedì 11 settembre , alle ore 11, nella struttura di Riabilitazione Sanitaria e Sociosanitaria Territoriale (via Ausonia n. 22) della ASSL di Cagliari diretta della dott.ssa Anna Maria Sanna, i due ambulatori saranno aperti alla presenza del direttore di ATS ASSL Cagliari Luigi Minerba e del Direttore del Distretto Area Vasta Rita Massa.
Il primo ambulatorio è dedicato all’età evolutiva per la presa in carico riabilitativa di bambini affetti da patologie motorie disabilitanti attraverso diagnosi funzionale, prescrizione di interventi riabilitativi mirati e di ausili, controllo farmacologico della spasticità mediante infiltrazione eco-guidata di tossina botulinica.
L’altro invece si prenderà cura dei disordini del movimento e della spasticità in età adulta attraverso infiltrazione eco-guidata di tossina botulinica, utile strumento all’interno del percorso riabilitativo globale. Le responsabili degli ambulatori saranno, rispettivamente, le dott.sse Elisabetta Garau e Alessandra Paribello.
Gli ambulatori saranno aperti tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, e le prenotazioni di prime visite potranno essere effettuate chiamando direttamente al centro ai numeri 070372843 o 0706094440 dalle 11 alle 14, mentre le visite di controllo saranno programmate dai professionisti già al momento della visita.
L’iniziativa è frutto del lavoro sinergico tra i Direttori di AREA (dott. ssa Maddalena Giua ASSL Carbonia e dott. Luigi Minerba ASSL Cagliari) che rientra in un più ampio progetto di ATS Sardegna per mettere in rete gli ambulatori dedicati alle disabilità in età evolutiva ed essere territorialmente più vicini ai bisogni di salute delle famiglie. Sono già operativi gli ambulatori di Iglesias e di San Gavino, diretti dalla dott.ssa Miriana Fresu, che hanno in carico oltre mille bambini provenienti da tutta l’Isola e che ora potranno contare su un centro anche a Cagliari.