Frattura laterale del femore, intervista al dott. Roberto Urso

Le fratture al femore sono le più frequenti nei soggetti che hanno superato i 70 anni di età. Solo in Europa, ogni anno si stimano più di 600.000 fratture femorali; in Italia si stimano dai 70.000 ai 90.000 casi. Numeri esemplificativi di una problematica vasta.
Medicalive Magazine, attraverso l’intervista al dott. Roberto Urso, dirigente medico dell’UO di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Maggiore di Bologna, effettua un focus sulle fratture laterali del femore dette anche pertrocanteriche perchè attraversano il massiccio trocanterico. Una modalità di intervento consiste nell’utilizzo del chiodo endomidollare: una tecnica minimamente invasiva, che garantisce risultati eccellenti.