Infezione Mycobacterium, chieste informazioni alle Regioni

Infezione Mycobacterium

Il Ministero della Salute ha chiesto alle Regioni i dati su eventuali casi di infezione invasiva da Mycobacterium, il cosiddetto batterio killer che avrebbe provocato la morte di alcuni pazienti. Sollecitato anche un approfondimento dei dati raccolti a partire dal 2016 dall’Istituto superiore di Sanità, che hanno evidenziato la circolazione del micobatterio anche in Italia. Oltre ad una verifica su Dispovigilance (sistema informativo per la rete nazionale di vigilanza sugli incidenti che coinvolgono dispositivi medici) di eventuali eventi riportati. Sul sito del ministero si legge: “Si è in attesa di ricevere riscontro dalle regioni e il ritardo è probabilmente dovuto al fatto che il lungo periodo di incubazione e la scarsa specificità del quadro clinico rendono complessa e laboriosa l’identificazione di casi possibili che devono, comunque, essere confermati da indagini di laboratorio specifiche, non sempre disponibili per i casi individuati retrospettivamente”.