I Lions Imola Host per l’Area Critica di Imola. Donato un videolaringoscopio

LionsClub Imola Host ha donato oggi alla Terapia Intensiva del Dipartimento di Emergenza Accettazione dell’Ausl di Imola un moderno videolaringoscopio del valore di 2500 euro, fondamentale per eseguire con maggior tempestività e precisione e con minor trauma le intubazioni sia in casi di emergenza che in corso di anestesia generale.
“In alcune circostanze cliniche l’intubazione di un paziente può divenire estremamente difficile, per la situazione specifica o anche solo per le caratteristiche anatomiche della persona. Con uno strumento di questo tipo, l’anestesista vede nel piccolo display le componenti anatomiche che rendono difficoltosa l’intubazione, permettendo una visione diretta delle aritenoidi e delle corde vocali e rendendo la manovra di intubazione estremamente più semplice, sicura e meno traumatica – ha spiegato il Dr Igor Bacchilega, direttore di Anestesia e Rianimazione, che ha ricevuto la donazione insieme ai colleghi Maria Giovanna Vespignani e Roberto BiscioneInoltre è uno strumento di piccola fattura, leggero ed estremamenteversatile, che può essere portato in tasca ed essere utilizzatotempestivamente nei casi di intubazione di emergenza, ad esempio inPronto Soccorso”.
Un sentito ringraziamento da tutti medici anestesisti e dall’intera Area critica è stato rivolto a tutti i soci Lions Club Imola Host,rappresentati dal Presidente, Fabio Monducci, da Claudio Mandia ed Egidio Salvatori.
“Siamo molto soddisfatti di aver potuto donare uno strumento così utile e di ampio utilizzo nell’ospedale del nostro territorio – hanno sottolineato i donatori – La volontà del Club è infatti quella di indirizzate le donazioni verso utilizzi concreti, che possano costituire un vantaggio per i cittadini del nostro territorio. Crediamo che questo strumento abbia pienamente centrato lo scopo e non possiamo che esserne lieti”.