A Sorgono inaugurazioni nuovi servizi

Giovedì 4 agosto 2016 si è svolta, nei locali della ASL di via Tirso, l’inaugurazione dei nuovi locali per i servizi del Dipartimento di Prevenzione, Consultorio Familiare, Pediatria di Comunità e Ambulatorio Micologico. Nello stesso giorno sono stati anche inaugurati, presso il Presidio Ospedaliero San Camillo di Sorgono i nuovi locali per gli uffici del Distretto, CUP (Centro Unificato di Prenotazione), Farmacia Territoriale, ADI (Assistenza Domiciliare Integrata), la nuova portineria e le nuove cucine. All’importante evento erano presenti le autorità cittadine, nella persona del sindaco Giovanni Arru, i responsabili dei Servizi coinvolti, moltissimi operatori aziendali e semplici cittadini. La direzione della ASL di Nuoro al gran completo, con il Commissario Straordinario, Dott. Mario Carmine Antonio Palermo, i Direttori Sanitario Dott. ssa Maria Carmela Dessì, e Amministrativo, Dott.ssa Carmen Atzori, ha voluto sottolineare la vicinanza ad un territorio da sempre svantaggiato per quanto attiene la possibilità di accedere all’offerta sanitaria, la consapevolezza della intensa attività della direzione distrettuale nel portare avanti un programma di ammodernamento delle strutture e la propria volontà di rendere sempre più operativo il Presidio Ospedaliero, con una nuova organizzazione basata sul modello “per intensità di cure” e di cui, a breve, verranno completate le nuove Sale Operatorie e il nuovo Pronto Soccorso. Le nuove inaugurazioni sono il risultato di un’intensa e determinata azione ri-organizzativa da parte della Direzione Distrettuale, supportata dalla direzione della ASL, e – in particolare – della Dott.ssa Paola Raspitzu, Direttore del Distretto Sanitario di Sorgono, mirante a migliorare i servizi rivolti ai cittadini. Le strutture sono dotate di impianti tecnologici a norma di legge, sono tutelate le esigenze derivanti dalla normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e della privacy, rendendo più facilmente accessibili i servizi sanitari, concentrandone la dislocazione per tipologia similare e garantendone l’offerta con risposte assistenziali per aree omogenee. Non da ultimo, tutti i servizi sono stati trasferiti in locali di proprietà della ASL, con notevole risparmio per le casse aziendali. Particolare attenzione è stata dedicata alla possibilità per l’utente di avere un rapporto più diretto con gli uffici nell’ambito della semplificazione e umanizzazione dell’offerta sanitaria, anche nel settore amministrativo. Non da ultimo, risulta importante l’attivazione delle cucine, equipaggiate con modernissime attrezzature, anche nell’ottica di risparmio (in precedenza i pasti venivano preparati all’esterno), e propedeutica all’apertura della mensa per il personale.