fbpx

In 4.500 piazze le uova di Pasqua Ail contro i tumori del sangue

Fondi destinati a ricerca, assistenza domiciliare e alloggi malati

In vista della Pasqua, torna in piazza la solidarietà. E quest’anno, a scendere in campo nella lotta ai tumori del sangue, saranno 6 tra i più grandi chef, da Heinz Beck a Cristina Bowerman. Nei giorni 31 marzo, 1 e 2 aprile è in programma, in oltre 4.500 piazze italiane, la 24/ma edizione dell’iniziativa Uova di Pasqua AIL, organizzata dall’Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma.
La manifestazione, ormai entrata nella tradizione, è realizzata grazie all’impegno di migliaia di volontari che offriranno un uovo di cioccolato a chi farà una donazione minima di 12 euro. Quest’anno, inoltre, sei importanti chef hanno deciso di donare una speciale ricetta di pasticceria in cui l’ingrediente d’eccezione sarà proprio il cioccolato delle Uova Ail. A firmare le 6 ricette d’autore saranno Heinz Beck, Gabriele Bonci, Cristina Bowerman, Gianluca Forino, Maurizio Santin e Giulio Terrinoni.
Ogni anno oltre 32mila italiani si ammalano di tumori del sangue, ma terapie sempre più efficaci e mirate, hanno determinato, negli ultimi anni, un grande miglioramento nella cura dei pazienti ematologici. Oltre che per proseguire sulla strada della ricerca scientifica, i fondi raccolti da Ail saranno impiegati, anche per collaborare al servizio di Assistenza Domiciliare per adulti e bambini, che consente ai malati di essere seguiti da équipe multidisciplinari direttamente a casa propria, riducendo così i tempi di degenza ospedaliera. O per sostenere le Case alloggio Ail, strutture situate nei pressi dei Centri Ematologici di 36 città italiane, che accolgono 3.258 tra malati e familiari costretti a spostarsi dal luogo di residenza per le cure. Nella scorsa edizione dell’iniziativa Uova di Pasqua Ail sono state distribuite oltre 535 mila uova in 4.539 piazze, grazie alle quali sono stati raccolti oltre 7 milioni di euro.