fbpx

Aiom: ancora scarsa prevenzione attraverso la palpazione

La prevenzione del cancro al seno è un tema caldo per la salute delle donne nel nostro paese. Il 31% ignora la funzione salva vita dell’autopalpazione, mentre il 57% non conosce le cure necessarie. Tali dati sono stati diffusi dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) in una riunione organizzata presso il Ministero della Salute.
La ricerca condotta dalla Aiom ha lo scopo di diffondere la conoscenza della malattia. Carmine Pinto, presidente nazionale Aiom ha affermato che “è la neoplasia “più frequente in tutte le fasce d’età. A dimostrazione del livello raggiunto dal Sistema Sanitario Nazionale, la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi nel nostro Paese raggiunge l’87% ed è più alta sia della media europea (82%) sia dei livelli nei Paesi Scandinavi (85%) e in Irlanda e Regno Unito (79%). La prevenzione primaria, basata sugli stili di vita sani, e secondaria (adesione ai programmi di screening mammografico) sono le armi principali per sconfiggere questa neoplasia. Se si interviene ai primissimi stadi, le guarigioni superano il 90%”.