fbpx

AL SAN RAFFAELE RIANIMATO RAGAZZO DOPO 42 MINUTI SOTT’ACQUA

E’ rimasto sott’acqua per 42 minuti, in arresto cardiaco, ora, dopo un lungo periodo di convalescenza, sta bene. Stiamo parlando di Micheal, un ragazzo di 14 anni rimasto intrappolato nel naviglio a due metri di profondità.

Recuperato in fin di vita dai Vigili del Fuoco, il giovane è stato portato d’urgenza al San Raffaele dove i medici, in un ultimo tentativo di salvarlo, lo hanno sottoposto ad una procedura estrema di assistenza meccanica con circolazione extracorporea.

Oggi, 27 Maggio, Alberto Giangrillo, direttore del reparto di anestesia e rianimazione del S.Raffaele ha comunicato che il ragazzo si è totalmente ripreso dalla brutta avventura. Unica conseguenza, l’amputazione sotto il ginocchio della gamba destra.