fbpx

ANAAO ASSOMED SUL PIEDE DI GUERRA. IN GIOCO CONTRATTO, PRECARI E RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE

Rinnovo del contratto, approvazione di una legge sulla responsabilità professionale, stabilizzazione dei precari e fine del blocco del turn over, sono questi i punti cardine della protesta che sta montando nel sindacato dei dirigenti medici Anaao Assomed.

Al momento la direzione nazionale ha indetto una mobilitazione, ma non è escluso il passaggio a forme di protesta più incisive come lo sciopero nazionale.

Anaao Assomed contesta il continuo definanziamento del Servizio sanitario nazionale, chiede un deciso miglioramento  delle condizioni di lavoro della dirigenza medica e sanitaria, attraverso la fine di un blocco del turnover generalizzato, rivendica il rinnovo del contratto collettivo, da tempo bloccato. Punto particolarmente controverso è quello della responsabilità professionale  che definisca un inquadramento specifico della colpa medica ed il passaggio ad un sistema no fault.

“La sorte di un sistema di salute equo, universalistico, solidale non è scindibile da quella di chi è chiamato a rendere esigibile un diritto fondamentale. Diritto alla cura e diritto a curare, professione e sanità pubblica si tengono insieme ed insieme periscono o si salveranno. Per questi motivi chiamiamo tutti gli iscritti alla mobilitazione in difesa del valore del loro lavoro, architrave della sanità pubblica”, sottolinea Anaao Assomed in una nota.