fbpx

Autismo: dal 27 marzo al 3 aprile la “Settimana blu”

153 progetti candidati per la prossima raccolta fondi

Ben 123 per il sociale, 82 sulla scuola e 68 sulla ricerca. In tutto 273 pervenuti e 153 quelli autorizzati. Questi i progetti oggetto della prossima raccolta fondi della Fondazione Italiana per l’Autismo (Fia) che si svolgerà in occasione della “Settimana blu per l’autismo” dal 27 marzo 2017 al 3 aprile 2017. “Numeri importanti che ci fanno capire che c’è grande attenzione sul tema, ma anche grande necessità di intervento”, ha spiegato il presidente della Fondazione e sottosegretario alla Salute, Davide Faraone.
“Quanti ne verranno finanziati di questi progetti dipende dalla quantità dei fondi che riusciremo a raccogliere nel corso della campagna”, aggiunge. Tra le ricerche sostenute lo scorso anno, e illustrate nel corso di una conferenza stampa al Ministero della Salute, due sono dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss). Il primo è la creazione di un Registro di Patologia per i Disturbi dello Spettro Autistico. “Questo significa – ha precisato Franco Nardocci, coordinatore del Comitato Scientifico Fia – iniziare un cammino in cui l’Iss diventerà punto di riferimento per fornire sistemi informatici di raccolta dati, che possano sostituirsi o integrarsi a quelli che le regioni
hanno, con lo scopo di monitorare i casi diagnosticati e i soggetti a rischio”.
Il secondo progetto Iss finanziato dalla Fia è il rafforzamento del Network Italiano per il riconoscimento precoce dei disturbi dello spettro autistico (Nida). Obiettivo, spiega Walter Ricciardi presidente Iss, “lo sviluppo e la standardizzazione di metodi non invasivi per individuare soggetti a rischio, come un pianto caratteristico e alcune movenze del neonato. Perché prima arriva la diagnosi e prima e meglio si può intervenire”.