fbpx

120 mila casi all’anno di fratture del femore negli over 65

Gli interventi chirurgici del femore per gli over 65 sono in continuo aumento. Secondo gli ultimi dati oltre 120 mila interventi sono stati eseguiti in Italia ogni anno.
La Otodi (Ortopedici Traumatologi Ospedalieri d’Italia), durante un congresso a Riccione ha reso noto che i costi di ricovero, assistenza e pensioni di invalidità si aggirano intorno a 1,2 miliardi l’anno.
Giorgia Maria Calori, presidente del Congresso e direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Ricostruttiva e Revisione Protesica dell’Apparato Locomotore della ASST Centro Specialistico Ortopedico e Traumatologico Gaetano Pini-Cto di Milano ha sottolineato che: “il paziente anziano non può aspettare per poter essere reinserito a una vita normale. Allo stesso tempo deve poter usufruire di un’assistenza e di cure adeguate al fine di impedire eventuali complicazioni che potrebbero seriamente comprometterne il recupero. La disabilità, infatti – prosegue l’ortopedico – è senza alcun dubbio più penalizzante per il paziente fragile perché va ad aggiungersi ad una condizione pregressa già compromessa”.
Quindi è necessario aumentare gli standard di assistenza e cura di questi pazienti nel quadro di un miglioramento della loro qualità di vita.