News del giorno

Cellule della pelle che diventano motoneuroni

Si aprono nuovi scenari nello studio di malattie neurodegenerative

Interessante lavoro pubblicato dai ricercatori della Washington University e guidati da Andrew Yoo, sulla rivista Cell Stem Cell. Cellule umane della pelle ‘riprogrammate’ hanno permesso di ottenere in laboratorio neuroni umani che controllano il movimento o motoneuroni. Un’ occasione unica per studiare e scoprire nuove possibilità di combattere le malattie neurodegenerative che attaccano queste cellule, e che non è possibile prelevare dai pazienti in vita. In parole povere, le cellule adulte della pelle sono state trasformate direttamente in motoneuroni, senza passare per lo stato di cellula staminale ricavando motoneuroni che conservano in memoria l’eta’ delle cellule originali della pelle, e quindi anche quella del paziente. Nella ricerca, gli studiosi hanno fatto una specie di ‘restauro’ delle cellule, modificandogli l’interno, ma lasciando identica la struttura originale, che conserva gli elementi distintivi ‘dell’età’ dei neuroni adulti, importanti da studiare. Le cellule sono state’ riprogrammate prima in neuroni generici, e poi in motoneuroni del midollo spinale, nel corso di 30 giorni.