Chirurgia generale, 21 medici alla Asl Toscana sud est

Chirurgia Generale

Alcuni dati dell’attività del 118 di Siena e Grosseto
 
Nuovi interventi per far fronte alla questione delle liste di attesa. Ecco i numeri nelle tre province
 
AREZZO – In arrivo 21 medici per la Chirurgia generale dell’Asl Toscana sud est per far fronte alle liste d’attesa in ambito chirurgico. Un’ulteriore soluzione che l’Azienda sta predisponendo per fronteggiare questo tema così sentito dalla comunità e su cui la Regione Toscana ha canalizzato importanti investimenti.
 
I nuovi 21 chirurghi eserciteranno le proprie funzioni all’interno del dipartimento “Chirurgia Generale e Specialistica aziendale”, diretto da Paolo Pietro Bianchi: 7 di loro saranno assegnati all’area provinciale grossetana, 4 a quella provinciale senese e 10 a quella aretina. Il numero complessivo di personale medico assegnato al Dipartimento di Chirurgia generale è di 197 unità, di cui 79 sono dirigenti medici di chirurgia generale.
 
I 21 medici, in questa fase, sono presi a tempo determinato per un anno, mediante l’utilizzo di una graduatoria ESTAR (Ente di Supporto Tecnico Amministrativo Regionale). Come da delibera del 29 maggio scorso a firma del direttore generale Antonio D’Urso, l’ingresso in servizio dei 21 dirigenti medici avverrà appena completata la verifica del possesso di tutte le condizioni e i requisiti previsti per accedere al pubblico impiego.
 
“E’ un’ulteriore boccata d’ossigeno a supporto dei professionisti – ha affermato il direttore Antonio D’Urso – Una risposta concreta alle preoccupazioni dei cittadini”.