fbpx

Coronavirus: Commisso, la figlia del nostro fisioterapista è al Meyer

commisso

Patron Fiorentina, Commisso : ‘Per fortuna nessuno è in pericolo di vita’
”Firenze con me è  eccezionale fin dal primo giorno. Io voglio ricambiare per dare una mano in questa terribile situazione.

Anche perché la Fiorentina è colpita, alcuni dipendenti della società sono in ospedale, qualcuno è a Careggi e pure la bambina di un nostro fisioterapista è al Meyer. Per fortuna nessuno è in pericolo di vita”. Lo ha dichiarato Rocco Commisso intervenendo dagli Stati Uniti ai microfoni di Radio Bruno.

”Ho parlato questa con i giocatori, stanno benissimo. Vogliono tornare presto in campo – ha aggiunto il patron viola riferendosi a Vlahovic, Cutrone e Pezzella risultati positivi al test del coronavirus – Mi hanno detto che San Rocco è protettore contro le epidemie e spero che aiuti la gente in questa emergenza. I dati in Italia sono davvero incredibili, forse in America sono stati fatti pochi tamponi”.

Nel frattempo prosegue la raccolta fondi lanciata dalla Fiorentina che da martedì raggiunge al momento 467.000 euro. Fra i donatori il ds viola Pradè, il club manager Antognoni, i giocatori Ribéry, Castrovilli, Kouamé, Ceccherini, Dragowski e alcuni dipendenti del club. Intanto il presidente della Fondazione Santa Maria Nuova onlus invia una lettera di ringraziamento alla Fiorentina e a Commisso, donatore personale di 125.000 euro.  Parte di tale donazione è già stata impiegata per acquistare due ecografi portatili per la diagnosi d’emergenza e presto 8 ventilatori e 5 letti da terapia sub intensiva