fbpx

Federfarma, presentato il nuovo marchio

Racca, connoterà esercizi con servizi avanzati e tecnologici per i cittadini

Cambia il marchio del network delle farmacie: presentato stamani a CosmofarmaExhibition, il nuovo marchio recita ‘Farmacia dei servizi Federfarma’ e vuole essere “un segno che rappresenta il cambiamento che porta alla farmacia di domani”. La celebre croce verde delle farmacie italiane, spiega Fedefarma, diventa una composizione grafica che da’ vita a due F inclinate e la convergenza delle due lettere genera il disegno di un mortaio, icona storica del lavoro del farmacista. Un segno “semplice e facilmente memorizzabile – rileva l’associazione – che indicherà al cittadino la farmacia guidata dal suo titolare: un professionista in grado di dare risposte alla domanda di salute, prima e oltre la vendita dei farmaci”.
E’ ad Antonio Romano – maestro del brand design che ha creato vari marchi, da Tim a Ferrovie dello Stato, da Borsa Italia a Renault, da Edison a Lacoste – che Federfarma si è affidata per disegnare il brand della farmacia dei servizi. Il marchio, ha osservato la presidente di Federfarma Annarosa Racca, “nasce dall’ambizione di unire tutte le farmacie indipendenti sotto un’unica insegna, che connoti le farmacie che forniscono ai cittadini nuovi servizi, sempre piu’ tecnologici e avanzati, supportati dalla Federazione. E un simbolo vale più delle parole”. Il brand, in particolare, andrà a identificare le farmacie che aderiscono alla piattaforma di Federfarma per la telemedicina, al progetto Dottorfarma per l’aderenza terapeutica, alla prenotazione delle prestazioni sanitarie private e agli altri servizi di Promofarma.