Medical News

Fibre, l’ingrediente per un invecchiamento di successo

Con alti consumi +80% di probabilità di invecchiare sani e senza disabilità

Una dieta ricca di fibre aiuta a invecchiare in salute, al riparo da malattie e disabilità.
Lo rivela una ricerca condotta presso il Westmead Institute in New South Wales, Australia, e pubblicata su The Journal of Gerontology.
Gli esperti hanno visto che adottando una dieta ricca di fibre presenti in verdura, legumi, frutta (compresa frutta secca e semi) si invecchia in salute, e si rimane fisicamente autonomi al riparo da disabilità fisiche ma anche da depressione, difficoltà cognitive, sintomi respiratori e malattie croniche (quello che viene definito, cioè, invecchiamento di successo).

Le fibre – solubili e insolubili – sono un ‘ingrediente’ fondamentale della nostra alimentazione. Non solo aiutano a sentire la sazietà, ma sono una fonte preziosa anche per la flora intestinale, a sua volta fondamentale per la salute umana. Gli esperti australiani hanno seguito per dieci anni lo stato di salute di 1.609 adulti dai 49 anni in su.
Oltre a monitorarne lo stato di salute nel tempo, gli esperti hanno raccolto informazioni sugli stili di vita e sull’alimentazione di ciascuno. Alla fine de dieci anni di osservazione 249 persone (15,5% del campione) avevano i ”titoli” per un invecchiamento di successo.
È emerso che questo si associa a un maggior consumo di fibre. I ricercatori hanno calcolato che chi ha un elevato apporto di fibre dalla dieta ha una probabilità quasi doppia (+80%) di invecchiare con successo, sano e senza disabilità. “Questi risultati – concludono gli autori del lavoro – suggeriscono che aumentare l’apporto di fibre nella dieta potrebbe rappresentare una strategia di successo nel raggiungere la terza età liberi da malattia e completamente autonomi da un punto di vista funzionale”.