Medical News

Il frutto della disobbedienza: evento del Dipartimento di Salute Mentale

Mercoledì 3 agosto alle 18.30 nei giardini dell’ospedale vecchio di Oristano è avvenuta l’inaugurazione dell’esposizione-performance inserita nel festival Dromos

Si chiama “Il frutto della disobbedienza: esposizione-performance di arti e di persone integrate” l’evento organizzato dal Centro per l’autonomia, servizio del Plus di Oristano gestito dalla cooperativa sociale Ctr, e dal Dipartimento di salute mentale e dipendenze (Dsmd) della Asl 5, coordinato dal Dott. Gianfranco Pitzalis, che si è tenuta mercoledì 3 agosto alle 18.30 nei giardini del Centro di salute mentale, presso l’ospedale vecchio in piazza San Martino. 
Inserita nel calendario del Festival Dromos, con il quale da diversi anni è stata avviata una fortunata collaborazione, l’iniziativa comprende una mostra fotografica che raccoglierà i lavori provenienti dai diversi Dipartimenti di salute mentale della Sardegna e delle performance musicali e teatrali sul tema della disobbedienza. 
«Da tutti immaginato come una mela rossa – spiegano gli ideatori dell’iniziativa – il frutto della disobbedienza resta invece misterioso. L’esposizione-performance cerca di andare alla scoperta di questo frutto, del dove si nasconda, in cosa e di che aspetto abbia». Nessun limite tecnico né di contenuti per gli scatti proposti nella mostra: disobbedire alle regole e alle convenzioni stilistiche ed espressive sarà la parola d’ordine della rassegna. Una scelta, questa, compiuta non a caso dagli organizzatori, da sempre impegnati nell’abbattimento degli stereotipi e dei pregiudizi legati al concetto di normalità e di non normalità e nell’inclusione sociale delle persone con disagio mentale.