fbpx

Gambe in forma e il cervello degli anziani corre più veloce

Forza muscoli rallenta declino cognitivo

Possedere le gambe in forma e mantenerle forti nel tempo fa ”correre più veloce” il cervello anche in tarda età, ritardandone l’invecchiamento.

Lo rivela una ricerca svolta presso il King’s College di Londra e pubblicata sulla rivista Gerontology.

Gli esperti dell’ateneo britannico hanno coinvolto nel loro studio un campione di 324 coppie di gemelli di età variabile dai 43 ai 73 anni. La salute fisica e cognitiva di tutti i partecipanti è stata monitorata a più riprese nell’arco di dieci anni. Gli esperti hanno valutato la velocità di invecchiamento cerebrale e delle funzioni cognitive in relazione alla forza, alla potenza muscolare delle gambe di ciascun soggetto. La scelta di studiare dei gemelli identici è funzionale al fatto che questi fratelli hanno identico Dna quindi si può escludere che tutte le eventuali differenze di forma fisica e mentale tra fratelli accertate nel tempo siano collegabili a fattori di natura genetica.

Ebbene, è emerso che nell’arco di dieci anni coloro che presentavano sin dall’inizio dello studio una migliore forma fisica e forza muscolare degli arti inferiori presentano anche un invecchiamento cerebrale e delle funzioni cognitive più contenuto, rispetto ai gemelli con gambe non altrettanto atletiche.

Questi risultati suggeriscono che un esercizio regolare e costante, ad esempio una buona camminata tutti i giorni, può far bene non solo al fisico ma può anche aiutare a mantenere giovane la mente.