fbpx

In Giappone codice a barre su unghia per anziani con demenza

Permette identificazione rapida, adottato da città di Iruma

Un ‘Qr Code’, l’evoluzione del codice a barre, da applicare con un adesivo su un’unghia degli anziani che soffrono di demenza per aiutarli nel caso si perdano. Ad adottarlo, riferisce il Japan Times, è il Comune di Iruma, nella provincia giapponese di Saitama, che dopo una fase di test ha dato l’avvio al progetto su larga scala.

 Lo sticker è un quadrato di un centimetro di lato, molto difficile da rimuovere nelle prime due settimane. Inquadrato con uno smartphone il codice rimanda a un numero di telefono del Comune da chiamare e a un codice unico assegnato all’anziano. Attraverso il codice il funzionario che riceve la chiamata può risalire all’identità e all’indirizzo dell’anziano, oltre ai numeri dei congiunti. Il sistema è stato rodato in un primo test tra il dicembre 2015 e il febbraio 2016 su 11 persone, di cui nove sono riuscite a tenere il codice senza problemi. Il problema degli anziani scomparsi è molto sentito nella città, riporta il quotidiano, che ha avuto 539 casi nel 2015, il triplo rispetto al 2012. “Speriamo – riferiscono fonti del Comune – che questa tecnologia permetta un’identificazione rapida, in modo da aiutare velocemente l’anziano e la sua famiglia”.