fbpx

GLP-1. IL GRILLETTO CHE SCATENA LE GRANDI ABBUFFATE

Si chiama Ormone GLP-1 (glucagon-like peptide 1) e, secondo uno studio della Rutgers University pubblicato sulla rivista Cell Reports è il responsabile delle grandi abbuffate.

L’ingestione compulsiva e eccessiva di cibo avviene quando le persone non hanno sufficiente GLP-1 , ovvero sequenze di amminoacidi secrete dalle cellule sia del piccolo intestino che del cervello, che danno il segnale di aver mangiato a sufficienza. I ricercatori hanno esaminato i livelli di questo ormone su cavie di laboratorio.

“I topi in cui il deficit di GLP-1 è stato indotto, hanno mangiato al di là della necessità di calorie ed evidenziato un incremento preferenza per il cibo ricco di grassi”, afferma Vincent Mirabella, co-autore dello studio. “Al contrario, quando abbiamo migliorato segnalazione GLP-1 nel cervello dei topi siamo stati in grado di bloccare la preferenza di cibi ad alto contenuto di grassi”.

In commercio esistono già degli agonisti per la GLP-1, farmaci usati per il controllo del diabete, ma scarsamente utilizzati in quanto tossici per pancreas, cistifellea e reni. Secondo Zhiping Pang, principale autore dello studio, L’eccesso di cibo può essere considerato un dipendenza, un disturbo neuropsichiatrico. Scoprendo come il sistema nervoso centrale regola l’assunzione di cibo attraverso il GLP-1 potremmo essere in grado di fornire una terapia più mirata con minori effetti collaterali”.