Medical News

Identificati i registi dei mutamenti genetici

Sono le parti Dna sensibili all’ambiente esterno

Scoperti i ‘registi’ delle mutazioni genetiche: sono regioni del Dna particolarmente sensibili agli effetti esercitati da fattori esterni, come l’esposizione ai raggi solari o al fumo di sigaretta. Lo hanno identificati e descritti sulla rivista Nature i ricercatori guidati da Jason Wong, dell’Universita’ del Nuovo Galles del Sud, dopo aver analizzato oltre 20 milioni di mutazioni relative a oltre 1.100 forme di tumore.

La ‘riparazione’ dei danni prodotti al Dna da fattori che causano mutazioni, come le radiazioni solario il fumo, e’ un processo fondamentale per proteggere le cellule dallo sviluppo del cancro. Quello che hanno scoperto i ricercatori, utilizzando solo le informazioni contenute nelle grandi banche dati, e’ che in molti tipi di cancro, specialmente quelli della pelle, il numero di mutazioni e’ particolarmente alto in alcune aree del genoma, i ‘registi’ del gene appunto. Sono sequenze di Dna che controllano il modo in cui si esprimono i geni, che a loro volta determinano il tipo e le funzioni della cellula.

”Anche se l’organismo umano in generale e’ capace di riparare se stesso, vi sono alcune parti del genoma che vengono ‘aggiustate’ male quando il danno viene subito dai raggi solari e il fumo di sigarette”, commenta Wong. Evitando questi fattori, continua il ricercatore, ”si possono ridurre le mutazioni cancerogene. Ma servono piu’ studi sul ruolo di questi registi, per aiutare i medici a capire peche’ alcuni tumori si sviluppano, diagnosticare prima il cancro e selezionare terapie piu’ a misura di paziente”.