fbpx

Il Prof. Francesco Chiarelli nominato dalla Commissione Europea come esperto nell’ambito del Programma Strategico per il Settore Materno-Infantile

Francesco Chiarelli, Professore Ordinario di Pediatria e Direttore della Clinica Pediatrica di Chieti, è stato nominato dalla Commissione Europea nell’ambito di un gruppo di esperti che si occupano dei programmi relativi alla salute nell’importante settore della Salute Materno-Infantile.

Il Programma Strategico, denominato Global Strategy for Women’s, Children’s and Adolescents’ Health, è una delle più importanti iniziative delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che riguardano la salute delle donne, dei bambini e degli adolescenti in tutto il mondo e le misure che dovranno essere prese nei prossimi anni e lustri per implementare gli interventi a favore dei bambini (il programma si estende dal 2016 al 2030).

La Commissione Europea ha adottato questo documento e ha nominato un apposito Comitato, che dovrà mettere a punto le iniziative da mettere in atto nei Paesi Europei per migliorare la qualità delle cure nelle malattie dei bambini, incoraggiare i programmi di prevenzione (ad esempio con le vaccinazioni), ridurre in alcuni Paesi (tra i quali l’Italia) il rischio di malattie degenerative (diabete, malattie cardiovascolari) legate all’aumento dell’obesità nei bambini e negli adolescenti, aumentare gli investimenti nei Dipartimenti Materno-Infantili e negli Ospedali Pediatrici in tutta Europa, in particolare per migliorare le cure durante la gravidanza, il parto e i primi mesi di vita dei bambini.

Il Comitato si riunirà periodicamente a Bruxelles, sede della Commissione Europea, e a Copenhagen, sede della Regione Europea dell’OMS.

Il Professor Chiarelli è il primo pediatra italiano a ricevere questo prestigioso incarico