fbpx

In Italia il primato europeo per guarigioni dai tumori

Per una volta, il nostro paese, conquista un primato positivo, quello delle guarigioni dai tumori.

Secondo le statistiche l’Italia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante in questo ambito migliorando il suo tasso di guarigioni in modo netto, andandosi a collocare  al primo posto in Europa.

Di questo e di molto altro si è parlato a Roma al XVII Congresso nazionale dell’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), che ha visto la partecipazione di circa 3.000 esperti.

In 17 anni (1990-2007), infatti, i pazienti che hanno sconfitto il cancro nel nostro Paese sono aumentati del 18% (uomini) e del 10% (donne). Percentuali, afferma l’Aiom, ”che collocano l’Italia al vertice in Europa per numero di guarigioni”.

Il primato italiano per le guarigioni, afferma l’Aiom, è soprattutto nei tumori più frequenti come quelli del colon (60,8% vs 57%), del seno (85,5% vs 81,8%) e della prostata (88,6% vs 83,4%). E oggi si stanno affermando nuove armi come l’immuno-oncologia, che ha già dimostrato di migliorare in maniera significativa la sopravvivenza a lungo termine nel melanoma e sta evidenziando risultati importanti anche in un big killer come i tumori del polmone e del rene.

Gli italiani però, rileva il presidente Aiom Carmine Pinto, ”non conoscono questi importanti risultati: per il 41%, infatti, non esistono terapie efficaci, la maggioranza (54%) ritiene che i tumori siano un male incurabile e il 72% non ha mai letto nulla sull’immuno-oncologia”.