fbpx

Influ-Day, vertici del “Cannizzaro” di Catania si sottopongono a vaccinazione

CATANIA – Anche l’Azienda ospedaliera Cannizzaro sostiene la campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione anti-influenzale: in occasione dell’Influ-Day promosso dall’Assessorato regionale della Salute, hanno dato il “buon esempio” il dott. Salvatore Giuffrida, direttore sanitario, e il prof. Massimo Buscema, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia e Malattie endocrine nonché presidente dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Catania.
I due medici, dipendenti dell’Azienda ospedaliera, appartenenti quindi alle categorie per le quali la protezione dall’influenza è raccomandata, sono stati vaccinati dalla dott.ssa Francesca Gibellino, direttore dell’UOC di Malattie dell’apparato respiratorio, struttura aziendale individuata per la somministrazione del vaccino al personale ospedaliero.
«L’influenza in Italia è la terza causa di morte per patologia infettiva e determina costi sociali molto elevati: i medici di famiglia hanno quindi l’importante compito di sensibilizzare alla vaccinazione i loro pazienti a rischio, a cominciare dagli over 65 e quanti sono soggetti a complicanze per patologie pregresse», dice il dott. Buscema. «La vaccinazione dell’operatore sanitario è fondamentale in quanto, proteggendo se stesso, il medico, l’infermiere, l’ausiliario tutela anche i pazienti con cui entra in contatto rischiando di trasmettere l’infezione», sottolinea il dott. Giuffrida, aggiungendo come l’adesione alla campagna da parte dei dipendenti dell’ospedale contribuisca al buon funzionamento di un servizio pubblico essenziale.
In tal senso, l’Azienda Cannizzaro ha già avviato, come ogni anno, il piano di promozione e sensibilizzazione alla vaccinazione del personale, realizzato dalla stessa UOC di Malattie dell’apparato respiratorio.