fbpx

Iniziata la ristrutturazione del pronto soccorso dell’Ospedale Garibaldi di Catania

CATANIA – Sono iniziati i lavori di ristrutturazione del
Pronto Soccorso all’interno del presidio ospedaliero Garibaldi-Centro. Il progetto di risistemazione dei locali avrà una durata di 90-120 giorni e ridisegnerà i modelli di accesso alla struttura, consentendo un migliore approccio dei sanitari sia in fase di accoglienza che in quella di intervento.

“In attesa – dice il direttore generale dell’Arnas Garibaldi, Giorgio Santonocito – di completare l’iter burocratico e cominciare la costruzione del nuovo centro di emergenza nella parte superiore dell’ospedale, che cambierà radicalmente il volto della sanità nel centro cittadino, abbiamo ritenuto doveroso riqualificare gli ambienti dell’attuale pronto soccorso, ormai distanti dalle moderne esigenze della medicina d’urgenza. Peraltro, con i protocolli di isolamento, legati all’utilizzo della camera di biocontenimento e delle strutture afferenti, anche alla luce dei numerosi sbarchi di immigrati che interessano questa parte di Sicilia, serviva ammodernare tutti i percorsi relativi”.

I lavori si susseguiranno sulla base di un piano preciso, interessando un settore alla volta, allo scopo di non creare particolari disagi alle ordinarie attività di assistenza. In ogni caso, per agevolare la oro permanenza, i cittadini avranno a disposizione il supporto necessario all’interno dello stesso pronto soccorso, attraverso specifiche indicazioni e personale dedicato alle attività di comunicazione.