fbpx

INIZIATIVE A FRANCAVILLA FONTANA PER LA GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE

focus
Scarica la Brochure

Il 14 novembre 2015 si celebra la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dalla International Diabetes Federation (IDF) e dalla World Health Organization (OMS) e dedicata all’educazione e alla prevenzione di una patologia oggi sempre più diffusa.

In Italia l’organizzazione della Giornata è curata da diversi anni dall’Associazione “Diabete Italia Onlus”, che ha istituito un Comitato composto da diabetologi, pediatri diabetologi e rappresentanti delle Associazioni di pazienti, al fine di rappresentare in modo unitario tutto il mondo del diabete.

Le iniziative prevedono l’organizzazione di presidi diabetologici nelle principali piazze italiane: grazie al volontariato di centinaia di medici, operatori sanitari, pazienti e genitori di bambini diabetici, i cittadini potranno consultare materiale informativo per la cura e la prevenzione della malattia e, a titolo assolutamente gratuito, ricevere consulenza medica qualificata e una valutazione del rischio di sviluppare il diabete tipo 2.

Con la collaborazione del Centro di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (responsabile Dr.ssa Susanna Coccioli) attivo presso l’Unità Operativa di Pediatria (diretta dal Dr. Biagio Di Mitri) dell’Ospedale di Francavilla Fontana, le iniziative in programma si svolgeranno in due giornate:

• Sabato 14 novembre dalle 18.00 alle 20.00, sarà allestito un banchetto informativo in piazza Giovanni XXIII (piazza della Basilica) a Francavilla F.na in collaborazione con  l’Associazione “Delfini Messapici” che riunisce i genitori dei bambini con diabete seguiti presso il Centro Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica di Francavilla F.na e di Brindisi, gli insegnanti e gli alunni del Primo Istituto Comprensivo “Aldo Moro” di Francavilla F.na e le loro famiglie, la Protezione Civile e il personale medico ed infermieristico dell’Ospedale di Francavilla. Alla presenza delle autorità sarà illuminata di azzurro la Basilica della città (simbolo della giornata mondiale).

• Domenica 15 novembre dalle 9.00 alle 13.00 in piazza Giovanni XXIII sarà nuovamente allestito il presidio diabetologico con il banchetto informativo.

Solo in Italia il diabete interessa oltre 4 milioni di persone, senza contare quelle a rischio di sviluppare la malattia, che sono oltre 2 milioni e mezzo. Dal “Rapporto Arno Diabete 2015” pubblicato di recente dalla Società Italiana di Diabetologia e dal Consorzio interuniversitario Cineca, risulta che in 18 anni i diabetici sono cresciuti di oltre il 70%, più i casi di diabete non riconosciuto, che si stima siano 1 ogni 4 diabetici noti, si arriva così a circa 5 milioni. Oltre il 65% ha più di 65 anni e 1 su 4 ha superato gli 80 anni, mentre il 3% ha meno di 35 anni.

L’informazione e la sensibilizzazione costituiscono, pertanto il primo importantissimo passo da compiere per attuare una prevenzione efficace. Con semplici ed economici mezzi è infatti possibile diagnosticare la presenza o il rischio di diabete e con pochi cambiamenti dello stile di vita, senza farmaci, è possibile prevenirlo o curarlo, almeno nella forma a maggiore prevalenza.