fbpx

Identificato l”interruttore biologico’ che ha trasformato le pinne in zampe

E’ lo stesso gruppo di cellule che controlla lo sviluppo delle dita

Identificato l”interruttore biologico’ che ha permesso ai pesci di fare il primo passo sulla terraferma. Uno stesso gruppo di cellule controlla infatti lo sviluppo delle pinne e delle dita. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature, è il risultato della ricerca coordinata da Neil Shubin, dell’Università di Chicago.

Usando la tecnica del taglia e incolla del Dna, chiamata Crispr (Clustered Regularly Interspaced Short Palindromic Repeats), i ricercatori hanno studiato i pesci più utilizzati negli studi di genetica, i pesci zebra, e hanno visto che le piccole ossa flessibili, presenti alla fine delle pinne hanno molti aspetti in comune con quelle delle dita di mani e piedi, più adatte alla vita sulla terraferma.

”Per anni si è pensato che non ci fosse alcun legame tra pinne e dita – commenta Shubin – in quanto le prime sono costituite da cartilagine. I nostri risultati cambiano completamente il quadro”.