La ASL Roma 1 trasmette il messaggio della Famiglia Camilleri

Lo scrittore Andrea Camilleri in una foto d'archivio del 7 settembre del 1998.ANSA/MARIO DE RENZIS

«Mi piacerebbe che ci rincontrassimo tutti quanti, qui, in una sera come questa, tra cento anni!».  È con queste parole che concludevano  la sua “Conversazione su Tiresia”, che la famiglia di Andrea Camilleri e le persone a lui care vogliono salutare e ringraziare tutti i suoi lettori e tutti i suoi  amici di avergli voluto così  bene.  La moglie, le figlie, i familiari di Andrea Camilleri ringraziano il Dott. Roberto Ricci, il Dott. Mario Bosco, i medici, gli infermieri e tutto il personale del Reparto di Anestesia e Rianimazione e dell’intero Ospedale Santo Spirito di Roma per la grande professionalità e il profondo affetto che hanno dimostrato nei confronti del loro caro.

Sarà possibile salutare Andrea Camilleri oggi 18 luglio dalle 15 presso il Cimitero Acattolico per gli stranieri al Testaccio in via Caio Cestio 6 a Roma.