fbpx

L’inattività fisica dei bimbi di oggi costerà miliardi in futuro

Creato un avatar per capire cosa accadra’, possibili grandi risparmi

Facendo fare più attività fisica ai bambini di oggi oltre a migliorare la salute degli adulti di domani si possono far risparmiare alla società cifre ingenti, che ad esempio per gli Usa sono dell’ordine di 120 miliardi di dollari l’anno. Lo afferma uno studio della Johns Hopkins university pubblicato dalla rivista Health Affairs, che attraverso un algoritmo ha ‘simulato’ la crescita di ogni bambino statunitense.
I ricercatori hanno raccolto tutti i dati pubblici su peso, altezza e attività fisica dei 31,7 milioni di bambini americani tra gli 8 e gli 11 anni. Le informazioni sono state poi usate dal modello informatico per creare un ‘avatar’ di ogni bimbo, e stimarne poi la crescita tenendo conto sia della prevalenza dell’obesità che delle statistiche che affermano che due terzi degli adolescenti non fanno esercizio. Secondo la simulazione il costo dell’inattività dei bambini di oggi una volta raggiunta l’età adulta diventa di tremila miliardi di dollari l’anno in termini di spese mediche e perdita di produttività.
L’algoritmo ha anche simulato i possibili cambiamenti dei numeri nel caso tutti i bambini all’improvviso cominciassero a fare attività fisica, sportiva o il semplice gioco in un parco, tutti i giorni. In questo caso dal conto finale si risparmierebbero 120 miliardi di dollari l’anno. “L’implicazione di questi numeri – scrivono gli autori – è che tutti noi, compreso chi non è genitore, hanno ragioni per preoccuparsi dell’inattività. Tutti dovranno sopportare parte dei costi dei futuri trattamenti medici e della perdita di produttività tra i bambini che fanno poco movimento oggi”.