fbpx

Lo yoga migliora equilibrio e capacità di muoversi anziani

Benefici visti con un programma di allenamento di 20 ore

La pratica dello yoga anche se solo per un breve periodo (bastano circa 20 ore di allenamento) migliora l’equilibrio e soprattutto la mobilità negli anziani – la velocità del passo e la capacità di alzarsi da una sedia, e potrebbe dunque essere un utile esercizio preventivo contro le cadute. Lo rivela una review di una serie di studi condotti sull’argomento: la revisione dei dati è stata condotta da Anne Tiedemann della University of Sydney, in Australia e pubblicata sulla rivista Age and Aging.

Mobilità ed equilibrio sono due delle funzionalità che più spesso vengono meno con l’avanzare degli anni e sono entrambe importantissime contro il rischio cadute. Precedenti studi hanno dimostrato l’utilità del Tai Chi, un’altra pratica tradizionale soft indicata per l’anziano, nel migliorare equilibrio e mobilità, ricorda Tiedemann, tuttavia “ciò che stupisce di più dei nostri risultati sono i significativi miglioramenti ottenuti con lo yoga anche solo con un programma di esercizio di durata limitata – circa 20 ore”.

Gli esperti hanno visto che gli anziani che hanno praticato yoga con istruttori esperti una o due volte a settimana per circa 20 ore in totale si muovono meglio e hanno più equilibrio. Anche se non ci sono ancora prove dirette che lo yoga aiuti a prevenire le cadute, è un dato certo che migliori sono equilibrio e mobilità di un anziano, minore il suo rischio di cadere.