fbpx

MAPPATO IL MICROBIOTA PER COMPRENDERE E CURARE LE MALATTIE GASTROINTESTINALI

L’intestino umano contiene migliaia di miliardi di microrganismi, una massa, chiamata microbiota, che arriva a pesare fino a 1,5 kg. Questi organismi hanno svariate funzioni, dal terminare la digestione, a proteggere l’intestino dai patogeni, all’elaborazione di composti e alla produzione di energia. Uno squilibrio di questo complesso sistema influisce significativamente sull’andamento di molte malattie, compresa l’obesità, gli stati allergici, le malattie e le sindromi infiammatorie, le patologie metaboliche.

Per questo motivo i medici dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma hanno elaborato, primi in Europa, una super mappa del microbiota. L’intento è quello di utilizzare questo strumento per comprendere le principali patologie gastrointestinali e metaboliche.

Il nuovo test diagnostico disegna una mappa genetica completa delle specie di batteri che compongono il microbiota, insieme ad una mappa biochimica, ovvero un quadro complessivo di come questi batteri interagiscono tra di loro e come si modificano in rapporto allo stato di salute o di malattia. Una mole di informazioni indispensabili per riequilibrare la popolazione dei microbi intestinali attraverso l’ottimizzazione della dieta, la somministrazione di probiotici, fino al trapianto di microbiota, quando necessario.