L’attesa, la nascita, le sfide della contemporaneità in una società multietnica “Maternità e parto tra scienza e coscienza” un convegno in programma il 20 e il 21 Ottobre

Comunicato stampa Azienda Usl Toscana Centro

Un viaggio nelle diverse culture, tradizioni e religioni nel percorso della gravidanza e nel momento della nascita è il tema su cui si sviluppa un confronto ed una riflessione durante il convegno “Maternità e parto tra scienza e coscienza”. Un programma di tre giorni nei quali si alternano tavole rotonde, dibattiti e lezioni ricche di contenuti che si apre mercoledì 19 ottobre a Palazzo Vecchio alle ore 14.30 e proseguirà il 20 e 21 ottobre a Palazzo Medici Riccardi. Tutti i temi, di grande attualità, saranno al centro del dibattito di ospiti, relatori ed opinion leader di massimo livello provenienti dal campo medico-scientifico, istituzionale, accademico, dell’associazionismo, dei media e del mondo religioso.
La gravidanza ed Il parto nelle diverse culture e religioni, la maternità vissuta in un paese straniero ed in ambienti culturali diversi dal proprio, richiedono da parte dei professionisti sanitari un approccio delicato e rispettoso e la conoscenza delle specificità etniche, religiose e culturali delle donne che affrontano un particolare momento della vita, quello dell’attesa e della nascita di un figlio nel nostro paese.
Il programma proposto nel convegno è unico nel suo genere e presenta temi di grande attualità: “l’umanizzazione del parto”, il parto naturale”, “la nascita non violenta”, “la soggettività della partoriente”; “l’influenza delle diverse religioni nell’evento parto” e “l’ integrazione del percorso nascita della Regione Toscana con le diverse comunità religiose”.
L’evento è patrocinato da Azienda USL Toscana Centro, Consiglio Regionale della Toscana, Comune di Firenze, Istituto degli Innocenti ed Unicef.
L’apertura del Convegno a Palazzo Vecchio, si terrà alla presenza del Sindaco di Firenze, Dario Nardella; dell’assessore alla sanità della Regione Toscana, Stefania Saccardi; del Presidente del Consiglio Regionale, Eugenio Giani; del direttore generale dell’AUSL Toscana Centro, Paolo Morello Marchese e del coordinatore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute, Don Luca Carnasciali. L’introduzione ai lavori è affidata a Paolo Gacci, responsabile ostetricia ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze.
Il convegno è rivolto a medici specialisti in ostetricia e ginecologia e specializzandi, ostetriche, medici di medicina generale, psicologi ed operatori del settore materno infantile.
INFO ed ISCRIZIONE: www.promoleader.com