fbpx

Menarini investe 3 milioni di euro in progetti di ricerca oncologica

Realizzati nuovi siti dedicati a Pisa e Berlino

La multinazionale farmaceutica Menarini annuncia un investimento da 3 milioni di euro in progetti di ricerca oncologica: 2 milioni saranno impiegati per la sede di Pisa e uno per quella di Berlino.
A Pisa sono stati realizzati nuovi laboratori per la produzione di lotti clinici di potenti agenti antitumorali.
“L’impianto – viene spiegato in una nota diffusa da Menarini – produrrà sia piccole molecole di sintesi chimica che macromolecole biologiche quali anticorpi monoclonali coniugati a potenti tossine citotossiche”. I nuovi laboratori “sono stati costruiti in conformità con i più stringenti standard per la sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente” e “produrranno lotti clinici dell’Adc Men1309 / Obt076″. Questo Adc, che fa parte dell’accordo tra Menarini e Oxford BioTherapeutics, è in sviluppo per il trattamento di tumori solidi ed ematologici”.
Nel centro di ricerca per lo sviluppo farmaceutico di Berlino è stato realizzato un nuovo edificio (circa 230 metri quadrati) dedicato alla produzione, etichettatura, immagazzinamento e distribuzione di campioni di farmaco per sperimentazioni cliniche (Cts) di potenti composti antitumorali, inclusi gli Adc. La nuova struttura “soddisfa i più elevati standard di sicurezza, è dotata di sistemi di ultima generazione e ha già ricevuto l’approvazione ad operare da parte dell’autorità tedesca”. Nei prossimi mesi in questo impianto si produrranno i Cts dell’Adc Men 1309 / Obt076, che saranno distribuiti ai centri clinici per la prima sperimentazione clinica sull’uomo”.