MENOPAUSA. UNA DONNA SU DUE AUMENTA IL GIROVITA

“Con la menopausa una donna su due va incontro ad un aumento di peso in media di 600 grammi l’anno. Ma i chili in più non si depositano in modo omogeneo sul corpo, bensì concentrati sul girovita, che cresce fino a 5,5 centimetri, provocando malattie cardiovascolari e diabete”. A mettere in guardia è Rossella Nappi, docente di Ginecologia e Ostetricia dell’IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, intervenuta all’incontro ‘Alimentazione e Menopausa’ organizzato dal Ministero della Salute presso il Padiglione Italia dell’Expo di Milano.

“Contro questi rischi, la dieta deve prevedere molte fibre, ma anche spezie come curcuma e salvia, ovvero ‘alimenti funzionali’ poiché agiscono anche sul metabolismo”, consiglia la Nappi.

Il problema che molte donne riscontrano appena entrate in menopausa è il senso di fame improvviso, sbalzi d’umore e una minore propensione all’attività fisica. Fattori, questi, che contribuiscono all’aumento di peso.

“Ma il grasso che va a costituire le maniglie dell’amore – spiega l’esperta – è grasso cattivo, androide. Quello che ne deriva non è un problema solo estetico, come denunciano molte, ma cardiovascolare. Provoca infatti insulinoresistenza, anticamera di diabete, infarto e ictus, ma anche tumori”.

“La dieta giusta”, continua ancora la Nappi, “si basa sull’assunzione, al posto di pasta e pane di grano duro, di cereali integrali. Grazie alle fibre, infatti, non solo si ha un apporto calorico ridotto, ma si modifica il modo in cui bruciamo grassi e zuccheri, diminuendo anche i picchi di insulina”.

Secondo la ginecologa, la giusta dieta, coadiuvata con le giuste spezie e le giuste sostanza, come la curcuma, il cacao, la salvia o il tofu, può arrivare a sostituire le terapie ormonali contro i sintomi da menopausa, sempre meno amate dalle donne.