fbpx

Ogni anno 100 ‘baby-case’, risarcimento per danni alla nascita

Segni permanenti nella vita di 4 bambini per 10.000 nati

Ogni 10.000 nati, in Italia ce ne sono oltre 4 che riportano danni gravi e permanenti al momento della nascita. Ma al Nord il numero quasi si dimezza, è 2,7, mentre al sud sale al 5,71%. Di risarcimenti per simili episodi, definiti ‘baby-case’, ne vengono chiesti circa 100 ogni anno. E’ quanto emerge da uno studio condotto su 125 strutture pubbliche dalla compagnia assicurativa Am Trust Europe, che assicura oltre il 60% delle strutture sanitarie pubbliche italiane e circa 60.000 medici.

Questi casi sono poco frequenti, ma hanno un impatto devastante dal punto di vista psicologico e familiare e si traducono anche in maxi risarcimenti. Complessivamente, ne sono stati richiesti 600 in 6 anni: ognuno in media per un importo complessivo di 200 milioni di euro, circa 40 ogni anno. La maggior parte delle richieste, specifica la compagnia, sono ancora in fase di trattazione, e potrebbero non corrispondere al valore definitivo.

La mappatura condotta da Am Trust Europe conferma una situazione regionale sbilanciata: al nord gli eventi denunciati sono 2,7 ogni 10.000, 4,35 al centro e 5,71 al sud, mentre la media nazionale è di 4,4.