fbpx

I papà stressati possono frenare lo sviluppo dei bimbi

Per problemi cognitivi e linguaggio, soprattutto per maschietti

Papà cronicamente stressati dal ruolo di genitori? Mai sottovalutare il problema perché ciò potrebbe avere implicazioni anche sui figli e sul loro sviluppo, frenandolo sotto alcuni aspetti.
È quanto emerge da una ricerca della Michigan State University, pubblicata su Infant and Child Development. Gli studiosi hanno approfondito il ruolo dei padri nello sviluppo dei figli in 730 famiglie, misurando il livello di stress e problemi mentali, come ad esempio la depressione, con appositi questionari sottoposti a entrambi i genitori.
Dai risultati e’ emerso che quando il papà era stressato dal ruolo genitoriale ciò aveva un effetto nocivo sui bambini a livello cognitivo e di sviluppo del linguaggio, in particolare tra i due e i tre anni di età. Questo accadeva anche tenendo in considerazione il ruolo delle madri.

L’impatto variava in base al genere, con ad esempio una maggiore influenza per quanto riguardava il linguaggio sui maschietti rispetto che sulle femminucce.