fbpx

Pediatri a Mestre: vaccini tra informazione e disinformazione

Ieri 20 novembre, i Pediatri del Veneto riuniti a Mestre rilanciano la campagna per le vaccinazioni dell’infanzia: “Allarmi ingiustificati hanno creato un clima generale di diffidenza – spiega la Società Italiana di Pediatria (SIP) – che si sta rivelando estremamente pericoloso, con il rischio della ripresa di malattie ormai quasi scomparse”. Per questo, la Sezione veneta della SIP ha convocato per sabato 21 novembre, al Padiglione Rama, dalle ore 9.00, gli “stati generali della pediatria 2015” proprio sul tema “Le vaccinazioni in età evolutiva. Per una corretta comunicazione”.
“Ci riuniamo a Mestre – spiega il Primario di Pediatria dell’Ospedale dell’Angelo, dottor Giovanni Battista Pozzan – proprio nella Giornata dell’Infanzia e dell’Adolescenza, e in questa Giornata siamo impegnati a fare chiarezza su dubbi e ansie crescenti sulla pratica vaccinale, derivate dalla disinformazione e dalla risonanza ingiustificata che certi assunti trovano nel web. Ci saranno tutti, intorno al tavolo: i medici e i pediatri, ma anche i giornalisti e i blogger, insieme ovviamente ai genitori: sarà un’importante occasione di ascolto e di dialogo perché tutti possiamo assumere in modo informato le migliori scelte di salute per le bambine e i bambini, che sono il futuro della nostra comunità”
“Per la prima volta gli ‘stati generali della Pediatria’ – commenta il Direttore Generale dell’Ulss 12 Giuseppe Dal Ben – si svolgono a Mestre. Con la nostra ospitalità, ma anche con il nostro lavoro concreto, contiamo di dare, come Azienda sanitaria, un contributo fattivo anche su questo tema della comunicazione sui temi sanitari, campo in cui l’Ulss 12 è impegnata in modo forte: fornire ed ottenere una corretta informazione sull’argomento salute, così sensibile e delicato, è una sfida per tutto il nostro sistema sanitario”.