fbpx

Per Bambino Gesù riconoscimento internazionale qualità cure

Ottenuto l’accreditamento della Joint Commission International come ‘Ospedale accademico’

L’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma ha ottenuto l’accreditamento della Joint Commission International come ‘Ospedale accademico’. Lo ha annunciato la stessa struttura romana, che ha avuto per la prima volta nel 2006 il riconoscimento, confermato in tutte le revisioni periodiche fino a quella di quest’anno. La certificazione si basa su oltre 300 standard e 1300 indicatori di eccellenza internazionali, e i parametri da soddisfare si riferiscono a tutti gli aspetti dell’organizzazione ospedaliera: le modalità dell’assistenza, l’educazione del paziente e dei familiari, la sicurezza delle infrastrutture e delle pratiche assistenziali, la qualificazione e la formazione del personale, il controllo delle infezioni associate all’assistenza e la gestione delle informazioni. Per gli Ospedali, come il Bambino Gesù, dove viene svolta anche formazione medica e ricerca clinica, vi sono ulteriori requisiti da rispettare per ottenere il riconoscimento di “Centro Medico Accademico”. Nel conferire il nuovo accreditamento, gli ispettori della JCI hanno lodato l’Ospedale della Santa Sede per il suo “impegno nel miglioramento continuo della qualità delle cure”. “Siamo orgogliosi – ha affermato il direttore sanitario Massimiliano Raponi – di questo atteso riconoscimento che ci arriva da un ente certificatore così autorevole e che rappresenta un ulteriore importante traguardo nel percorso continuo di miglioramento, mirato a fornire cure di eccellenza e a garantirne qualità e sicurezza per i pazienti e le loro famiglie”.