fbpx

Più è grande il cervello più a lungo si sbadiglia

Il record di durata a scimpanzè e gorilla

Lo sbadiglio più lungo? Non è dell’animale più ‘annoiato’, ma di quello più ‘cervellone’. Il record spetta a scimpanzè e gorilla, che battono anche l’uomo. Comune ad anfibi, rettili, uccelli e mammiferi, lo sbadiglio varia nella durata a seconda delle specie e la ricerca pubblicata sulla rivista Biology Letters ha dimostrato che la sua durata è legata alle dimensione del cervello e alla quantità dei neuroni presenti nella corteccia cerebrale. I ricercatori della New York University guidati da Andrew Gallup sono partiti dall’osservazione dei video, pubblicati su Youtube, di 29 specie di mammiferi intenti a sbadigliare gli animali e misurando la durata dei loro sbadigli, i ricercatori hanno osservato e confrontato topi, gatti, volpi, elefanti e trichechi . Hanno dedotto in questo modo che gli animali con il cervello più piccolo fanno sbadigli più corti, indipendentemente dalla dimensione del corpo e del cranio. 

Scimpanzè e gorillatendono a fare sbadigli più lunghi rispetto agli altri mammiferi, compeso l’uomo: con 12 milioni di neuroni nella corteccia detengono il record dello sbadiglio, con una durata di oltre 6 secondi. Negli elefanti africani, il cui cervello è simile per peso e numero di neuroni a quello umano, lo sbadiglio non riesce a superare 6 secondi, mentre quello dei topi dura appena 1,5 secondi. Secondo i ricercatori questo dato supporta l’ipotesi, sostenuta da tempo, che sbadigliare abbia un importante effetto fisiologico, ad esempio per aumentare l’afflusso di sangue al cervello e per raffreddarlo, ma per avere la conferma definitva sono necessarie ulteriori ricerche.