fbpx

Qualità della Sanità più vicina al paziente

Avviata la rete di diagnostica di laboratorio per le urgenze dei POCT: una modalità con la quale si possono eseguire analisi al di fuori delle Strutture del Laboratorio Clinico di riferimento

Abbattimento delle distanze, miglioramento della qualità delle cure e della gestione delle urgenze. Da oggi l’Ospedale ‘Grifoni’ di Amatrice e la Casa della Salute di Magliano Sabina saranno più ‘vicine’ all’Ospedale de Lellis. Al via la rete di diagnostica di laboratorio per le urgenze dei POCT: una modalità con la quale si possono eseguire test analitici al di fuori delle Strutture del Laboratorio Clinico di riferimento. Una modalità che permette, attraverso una strumentazione ridotta nelle dimensioni ma estremamente sofisticata, di avere due microlaboratori per le urgenze, dislocati presso l’Ospedale di Amatrice e la Casa della Salute di Magliano Sabina. Il sistema prevede un totale controllo a distanza della strumentazione e quindi dei dati analitici da parte del personale medico del Laboratorio analisi dell’Ospedale de Lellis; risultati in tempo reale; strumentazione di facile uso; minimo volume di sangue richiesto; precisione e accuratezza; archiviazione e tracciabilità dei dati. Questa nuova pratica, molto diffusa negli Stati Uniti e in alcuni Paesi Europei, sta trovando credito anche in molte regioni e province d’Italia. La POCT, acronimo di Point Of Care Testing, ovvero “eseguire esami dove si assiste il malato” è stata definita come una sorta di “rivoluzione silenziosa’. La sua straordinaria diffusione si spiega infatti, pensando al medico che, di fronte al suo paziente, può disporre immediatamente delle informazioni contenute in risultati di laboratorio in grado di aiutare a prendere una decisione tempestiva senza dover allungare i tempi dei percorsi diagnostici e affrontare le problematiche del trasporto del campione, specialmente quando la struttura sanitaria non è fisicamente vicina. La nuova rete di diagnostica di laboratorio per le urgenze dei POCT, è stata avviata su iniziativa della Direzione Aziendale, grazie al lavoro del personale del Laboratorio analisi di Rieti e al coinvolgimento di tutte le parti operative dei Reparti. Un Sistema di nuovissima concezione, che pone l’Asl di Rieti all’avanguardia nella gestione di modelli efficaci ed efficienti nella cura del paziente, anche in un territorio geograficamente ‘difficile’ come il reatino.