fbpx

Sabato citta’ in giallo per l’endometriosi

Tre milioni di donne ne soffrono e la diagnosi arriva tardi

Sabato 25 Marzo 2017, si terrà la quarta edizione della marcia mondiale contro l’endometriosi e così come in altre capitali mondiali, la città si tingerà di giallo, colore simbolo della malattia. Si calcola che ad oggi, in Italia ben oltre tre milioni (una su 10) di donne sono affette da endometriosi, ma il dato è di certo sottostimato, poiché spesso i sintomi ad essa collegati vengono scambiati altre patologie di poca importanza. ”Non a caso, ogni anno si cerca di coinvolgere sempre più medici ed operatori specializzati per la cura di questa patologia alle tante nelle tante iniziative che vengono promosse sul territorio, non solo dal TEAM ITALY, ma anche e soprattutto dalle varie associazioni che si occupano di assistenza a donne affette da Endometriosi”, spiega per il Team Italy Alessandra Bruziches. Tre milioni di donne in Italia, il 10% delle ragazze e donne in eta’ riproduttiva, sono affette da endometriosi. Eppure “e’ una malattia tuttora sconosciuta.
L’Italia e’ il numero uno della ricerca nel mondo ma la diagnosi arriva ancora troppo tardi, poiche’ i sintomi, ovvero forti dolori mestruali durante il ciclo, vengono spesso sottovalutati.
Si stimano tre anni per una diagnosi, ma in realta’ si arriva spesso a 7 o 9 anni, con conseguenze sulla sterilita’, ma soprattutto dolori frequenti e fortissimi southafrica-ed.com. La marcia a Roma partira’ da Santa Maria in Trastevere alle ore 11.
Ci sara’ poi un convegno nel pomeriggio fra medici e associazioni presso il Policlinico Umberto I di Roma.