fbpx

Sclerosi multipla, tornano le “stelle” per una luce di speranza

ROMA – Ritornano le stelle, simbolo del Natale AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Quest’anno in feltro bianche e rosse da appendere all’albero di Natale ma anche in cioccolato da regalare alle persone care.
L’offerta è di almeno 2 euro a stella di pannolenci e di 6 per quelle di cioccolato. Il ricavato andrà a sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla, non solo finalizzata a trovare la causa e la cura della malattia, ma anche per consentire, sin da oggi e da subito, una migliore qualità di vita della persona con SM, per una sua autonomia e inclusione sociale.
Sono oltre 75 mila le persone che in Italia vivono con la *sclerosi multipla*, malattia cronica, spesso invalidante e imprevedibile, tra le più gravi del sistema nervoso centrale, che colpisce una persona ogni 4 ore.
2000 nuovi casi ogni anno. La ricerca scientifica oggi è l’unica arma per sconfiggere la sclerosi multipla, capace di dare risposte alle persone con SM. Le cause della SM non sono state ancora trovate e non esiste ancora una cura risolutiva.
Per questo è importante sostenere le stelle AISM. Si possono trovare presso tutte le Sezioni AISM sul territorio. Oppure contattando la Sede Nazionale all’indirizzo e-mail servizioauguridinatale@aism.it o telefonando al numero 010.2713829 per prenotare il Kit con cento stelle e metterlo in bella evidenza nella portineria del condominio, in ufficio, nel negozio sotto casa, proponendole per un’offerta di almeno *2 euro a stella*. In questo modo si realizza una vera e propria raccolta fondi per sostenere AISM e la sua Fondazione.
L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, insieme con la sua Fondazione, è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360° sulla sclerosi multipla per promuovere, indirizzare e finanziare la ricerca scientifica, promuovere ed erogare servizi sanitari e sociali nazionali e locali, rappresentare e affermare i diritti degli oltre 75 mila italiani colpiti dalla malattia affinché siano pienamente partecipi e autonomi.