Sesto prelievo di organi del 2016 al “San Giuseppe” di Empoli

Ancora una volta è stata la profonda generosità dei familiari a consentire il prelievo degli organi del loro congiunto, un donatore di 81 anni residente nel Comune di Montelupo Fiorentino.
L’uomo (deceduto per emorragia cerebrale spontanea all’ospedale empolese) ha potuto donare il fegato per il quale è intervenuta un’équipe medica di Pisa.
Al buon esito del processo donativo, diretto dai professionisti empolesi del Coordinamento locale donazione di organi e tessuti dell’Ausl Toscana Centro, hanno collaborato con usuale impegno e professionalità il personale medico ed infermieristico ospedaliero, così come determinante per la riuscita di questi delicati interventi è stato il contributo del personale sanitario della rianimazione e della sala operatoria del “San Giuseppe”.
Nell’anno in corso, nel territorio Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore sono stati eseguiti 6 prelievi multiorgano, 23 prelievi di tessuti corneali, per un totale di 45 tessuti prelevati, e 65 prelievi di tessuto osseo da donatore vivente presso il Centro Artoprotesico di Fucecchio.
Le associazioni dei donatori di organi AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule), ANED (Associazione Nazionale EmoDializzati), VITE (Volontariato Italiano Trapiantati Epatici) sono impegnate quotidianamente nel promuovere attività di informazione e di sensibilizzazione su questi delicati argomenti.
Per avere informazioni e sottoscrivere la propria dichiarazione di volontà alla donazione è anche possibile rivolgersi all’ospedale “San Giuseppe”, dalle ore 8.00 alle ore 18.00, contattando l’Urp oppure il personale del Coordinamento locale donazione organi e tessuti.