fbpx

In Sudafrica nati tre gemelli con dna di coppia di papà

Sono entrambi genitori biologici grazie a una madre surrogata

Parto trigemellare da una madre surrogata con paternità condivisa: Theo e Christo Menelaous sono la prima coppia omosessuale in Sudafrica, forse nel mondo, ad aver avuto tre gemelli che condividono il dna di entrambi i genitori. Secondo Sky News, entrambi gli uomini sono padri biologici, avendo ciascuno di loro fecondato un ovulo. Dopo aver scoperto che uno degli ovuli si era diviso, i dottori avevano suggerito di portare a termine una sola gravidanza. Ma i padri hanno ignorato il suggerimento. I gemelli, due bambine e un bambino, sono nati prematuramente ai primi di luglio, pesando ognuno poco più di un chilo e uno dovrà essere operato presto al cuore. Ora sono finalmente a casa a Pretoria grazie all’assistenza di due infermiere e di un sistema tecnologico che tiene sotto controllo il loro respiro.

”È un’esperienza unica nella vita – confessa Theo Menelaou -, senti che cosa raccontano gli altri ma non puoi capire cosa si prova ad essere genitore, è indescrivibile. Siamo emozionati e felici con loro”.

IMenelaou, che casualmente sono anche amici e vicini di casa dell’ex paraolimpico Oscar Pistorius, condannato a sei anni per l’omicidio della fidanzata ReevaSteenkamp, si sono conosciuti a una riunione di quartiere dopo il processo al campione: “Non lo vediamo da tempo – hanno detto in una intervista -, sta attraversando un brutto periodo, ma sarebbe stato un bravo zio”.