Medical News

L’iniziativa è in programma sabato prossimo al Centro di aggregazione
 
AREZZO – Un pomeriggio dedicato all’AFA Day (Attività Fisica Adattata) è in programma sabato prossimo 25 maggio al Centro di aggregazione di Tortaia ad Arezzo.
 
La Regione Toscana, al fine di promuovere ed informare la cittadinanza sui programmi e finalità dell’attività fisica adattata, ha infatti indetto la giornata dell’AFA DAY. Le Aziende Sanitarie, insieme ad alcune associazioni (qui nello specifico la Uisp e Coldiretti) organizzano eventi durante il mese di maggio.
 
Nella Zona Distretto di Arezzo e Casentino l’AFA DAY del 25 maggio prevede questo programma aperto a tutti: a partire dalle ore 15, approfondimenti su “mangiare bene” e “nuovi protocolli AFA”; poi camminata, esibizione dei partecipanti ai corsi e infine merenda per tutti.
 
L’AFA è un’attività motoria, calibrata sulle diverse esigenze degli utenti, che si traduce in esercizi appositamente studiati per persone con malattie croniche (artrosi, osteoporosi, parkinson, ictus), con l’obiettivo di modificare lo stile di vita e fare prevenzione secondaria e terziaria.
È un percorso non sanitario che prevede programmi di esercizi svolti in gruppo sotto la guida di personale esperto, laureato in Fisioterapia o in Scienze motorie.
 
Per poter partecipare ai corsi AFA occorre rivolgersi ai coordinamenti operativi AFA presenti in ogni Zona, nelle strutture ambulatoriali di Rieducazione Funzionale.

Medical News

Nuova edizione dell’iniziativa che sensibilizza sull’attività fisica adattata. Ecco le iniziative a Sansepolcro

Torna l’AFA day, cioè la giornata dedicata all’Attività Fisica Adattata. Si tratta di un programma di esercizi fisici ed attività aerobica da svolgere in gruppo, capace di migliorare lo stile di vita prevenendo la disabilità, in particolare nella fascia d’età avanzata, o quanto meno limitandola nelle persone affette da patologie croniche.
In Valtiberina l’Afa Day è in programma giovedì 17 maggio con ritrovo alle 15 ai giardini del Millenario di Sansepolcro. Dopo i saluti, si parlerà de “La piramide alimentare”; seguirà la possibilità di fare domande alla dietista poi presentazione dei corsi AFA e ginnastica di gruppo. Alle 18, rinfresco con bruschette e succhi di frutta. Sono invitati a partecipare i cittadini che già frequentano i corsi AFA e tutti quelli interessati, gli operatori che svolgono l’attività, le società e associazioni sportive, operatori e rappresentanti delle ASL e dei Comuni.

L’Attività Fisica Adattata è molto utile negli anziani fragili che soffrono di dolori diffusi e delle conseguenze dell’osteoporosi, a chi ha gli arti inferiori menomati o ha fatto ricorso all’impianto di protesi al ginocchio e all’anca. “L’attività fisica regolare, resa idonea in base alle criticità e ai problemi della persona, aiuta a prevenire la non autosufficienza, riduce la disabilità che spesso si accompagna all’avanzare dell’età e determina effetti positivi a livello psicologico – commenta il direttore sanitario della Asl Toscana sud est, Simona Dei – Come Azienda, anche sollecitati dalla Regione, crediamo molto nell’AFA. Infatti i Distretti e il Dipartimento delle professioni tecnico sanitarie, della riabilitazione e della prevenzione, propongono durante l’anno programmi di attività motoria a cui gli utenti possono partecipare. Questa giornata, che si tiene sempre nel mese di maggio, chiude la stagione ed è l’occasione per salutarsi prima della pausa estiva dei corsi. Ma l’iniziativa è aperta a tutti”.
A livello aziendale, quindi delle province di Arezzo, Siena e Grosseto, nel 2017 i partecipanti all’AFA sono stati 6500.