Medical News

Sono stati oltre 20 milioni gli interventi di chirurgia estetica in tutto il mondo nel 2014. Tra le procedure più gettonate, le plastiche al seno, liposuzioni e blefaroplastiche. Per quanto riguarda i ritocchi non chirurgici a farla da padrone è il botulino.

I dati derivano da questionari inviati a 35mila chirurghi in tutto il mondo e sono stati resi noti sul sito dell’International Society of Aesthetic Plastic Surgery (Isaps).  Secondo il rapporto gli uomini costituiscono il 13,7% dei clienti dei chirurghi estetici, e il loro trattamento preferito è appunto la chirurgia della palpebra, o blefaroplastica, seguita da rinoplastica e liposuzione.

Per le donne invece l’intervento di chirurgia estetica più comune è l’aumento del seno, seguito da liposuzione e blefaroplastica.

“La tossina botulinica rimane il principale trattamento cosmetico sia per gli uomini che per le donne – spiegano gli esperti dell’Isaps – mentre i paesi che più fanno ricorso alle tecniche, chirurgiche e non, sono Usa, dove si fanno il 20,1% degli interventi, Brasile (10,2%), Giappone (6,2%) e Corea del Sud (4,8%)”.

L’Italia, dopo essere stata a lungo nella ‘top five’ per molti interventi, ora è scesa di molto nelle classifiche, scavalcata dai paesi asiatici. La prima europea è la Germania, al sesto posto con il 2,6% degli interventi chirurgici e non.